Home

 

BARRIERE ARCHITETTONICHE

"Ora Parlano Le Associazioni"

Seminario Informativo presso la Sala degli Specchi della provincia

Giovedì 23 febbraio 2017 - ore 16

Al via il primo dei 4 incontri promosso dalle Associazioni del' hinterland Cosentino

 

 

 alla fine c'eravamo solo noi... è meno male...

 

"SIAMO TUTTI PIF" 

(pif al telefono urla a crocetta: «se non trova i soldi si dimetta»)

Proprio così! siamo tutti PIF! Possiamo dirlo tranquillamente, ormai bisogna fare audience … per così dire, bisogna dare spettacolo, perché solo questo si capisce! Non ci sono più tavoli di concertazione, non c'è più dialogo. Quel tanto caro dialogo che molte volte le stesse Istituzioni invocano … "E ma ce lo potevate dire prima, noi siamo sempre disposti a dialogare",(ecco la classica frase che ti senti dire dagli amministratori quando esasperato scendi in piazza...), però poi li inviti, li solleciti, li stimoli per cercare di renderli partecipi in tutti modi, ma niente ti ignorano! Come se tu non conti niente, perché non ci sei e quello che non c'è non esiste, non si vede! Eppure problemi ce ne sono e sono tanti, solo chi non li vuol vedere non li vede. Ieri c'è stato, come tutti sapete, il primo incontro presso la sala degli specchi della Provincia di Cosenza sul tema delle barriere architettoniche; avevamo invitato tutti e 156 comuni della provincia di Cosenza con PEC. Avevamo scelto di farlo presso la provincia proprio perché essa rappresenta tutto il territorio dei 156 comuni. Cosi come avevamo invitato tutte le scuole della provincia di ogni ordine e grado. Ebbene!!! A parte qualche consigliere di minoranza di qualche comune e un solo Istituto per il resto non c'era nessuno!!! eppure sarebbe stato nel loro interesse esserci, perché questa era l'unica occasione che avevano per poter iniziare a dialogare con noi. E allora vuol dire che dobbiamo fare tutti come PIF: telecamere appresso e manifestazione in piazza sotto i palazzi!!! Forse così si accorgeranno o meglio non possono fare a meno di accorgersi di noi. Eppure il convegno o incontro come lo vogliamo chiamare è stato intenso e partecipato da tantissime persone. Presente a fare gli onori di casa il neoeletto Presidente della Provincia di Cosenza, Franco Iacucci, che ringrazio per la sua disponibilità per averci ospitato, e soprattutto per gli impegni presi, seppur limitati per le competenze delle Provincie, ormai ridotte a enti senza portafoglio., C'eravamo soprattutto tutti noi, le persone con disabilità, le famiglie e le associazioni, chi i problemi li ha!. Tantissime le testimonianze, tutte reali, uno spaccato della vita quotidiana che le persone con disabilità e le famiglie vivono ogni giorno e con i quali si confrontano ventiquattro ore su 24. Non voglio mettere più nulla qui su Facebook che sembra ormai essere l'unico strumento di comunicazione preferito dei politici e dalle amministrazioni. Non esistono più carte bollate, raccomandate, protocolli, PEC. Esistono solo i Social Network. Si perchè i problemi, quelli reali tanto più sono lontani, virtuali, tanto meglio. Bene! Su questo io non ci sto miei cari politici e amministratori se volete sentire i nostri problemi d'ora in avanti lo dovrete fare guardandoci in faccia non su Facebook, Twitter, WhatsApp, qui vi facciamo vedere solo le foto. Il resto ve lo verremo a dire di persona nei vostri palazzi con i ragazzi sulle carrozzelle, con le stampelle, insieme alle famiglie e le associazioni. E attivatevi e sperate che riusciamo ad accedere in carrozzella fino agli uffici e che nei servizi igienici, laddove ci sono, non siano adibiti agli attrezzi del personale delle pulizie a mò di ripostiglio perché li conoscerete cosa è la 67.... Forse li i media, anche essi colpevoli assenti, che disegnano il confronto civile ma amano la cronaca da sciacallaggio .. l'evento, saranno finalmente li presenti. (Maurizio Simone)